Corsi di Robotica educativa con MBOT | CodeCampus

ROBOTICA EDUCATIVA E PROGRAMMAZIONE

Il corso di Robotica educativa utilizza mBot, un kit robot pensato per avvicinare gli studenti al mondo del coding e della robotica. Una volta assemblato, è possibile programmare il robot tramite mBlock, un software derivato da Scratch 2.0, linguaggio di programmazione visuale a blocchi. mBot è un modo semplice e divertente per imparare i concetti della programmazione in modo grafico.

Il corso di Robotica educativa è adatto agli studenti della scuola Secondaria (classi I, II e III media).

Descrizione:
il kit su cui si basa questo modulo consente di analizzare nello specifico il concetto di Robot, la meccanica e la sua programmazione. E’ un sistema chiuso sulle funzioni (molteplici) previste dal robot, come un’applicazione specifica della programmazione di un microcontroller.

Contenuti:
il programma del corso è suddiviso in 5 lezioni.
Il corso porterà gli studenti a padroneggiare le parti meccaniche del robot e a programmarne funzionamenti sempre più complessi, fino ad una «missione» finale.

Altri corsi per la scuola secondaria (medie), studenti da 11 a 14 anni:
Scratch
LibreLogo
AppInventor
Digital Storytelling
IoT e Schede microcontroller
Social Media
Web editing

 

In che modo la robotica può essere educativa?

Ottima domanda, scoprilo qui.

il robottino Pepper su sfondo blu e il loghi dei patrocini del video Passaporto per essere umani
Il robottino Pepper presenta il video "Passaporto per essere umani" patrocinato dalla Regione Piemonte in occasione della Giornata contro il Cyberbullismo

PER MAGGIORI INFORMAZIONI SCRIVICI QUI











StudenteGenitoreInsegnanteScuola

Inviando il form dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy

Passaporto per essere umani

In occasione della Giornata contro il Bullismo (7 febbraio) è circolato in rete un video patrocinato dal Consiglio regionale del Piemonte  e realizzato da Essere umani Onlus . Il famoso robottino Pepper presenta Il passaporto per essere umani e lo fa con queste parole:
“Sono parte di quel mondo elettronico e virtuale che può aiutarvi se imparate ad usarlo bene e per scopi buoni e utili.”